La scherma per la gestione dei team

La scherma per la gestione dei team

Questo workshop è stato pensato per lavorare sul potenziamento delle soft skills e sulle competenze trasversali attraverso la metafora sportiva e, in particolare, utilizzando i valori e i modelli della scherma.

Organizzazione corso

Durata: 1 giornata
Orario: 09:30-17:30
Massimo numero di partecipanti: 15
Target audience: E’ rivolto a tutti quelli che vogliono far emergere le proprie capacità e sviluppare relazioni durature con i colleghi all’interno di un team o dell’azienda stessa.

CONTENUTI

Il workshop si articolerà su diversi focus:

  • Gestione dello stress e delle situazioni difficili
  • Il conflitto – i rapporti umani all’interno e all’esterno dell’organizzazione
  • Leadership gerarchica: posso essere un buon leader? Come?
  • Leadership non gerarchica: meglio guidare o essere guidati?
  • Se il mio ruolo all’interno dell’organizzazione aziendale dovesse cambiare, come mi comporterei?
  • Lo Status e l’autoconsapevolezza all’interno dell’organizzazione
  • Individual empowerment – il talento: come riconoscere il proprio e come svilupparlo
  • Il team e la fiducia verso l’altro
  • Change management e resilienza: come riuscire a dare il massimo in situazioni difficili o di cambiamento
  • Strategia, tattica e pensiero laterale
  • Time management – il tempo è una risorsa non un nemico da combattere
  • Mindfulness
  • Efficacia o efficienza? Entrambe!
  • Il processo di decisione: analizzare, sintetizzare, pianificare, organizzare e riprogrammare
  • Sviluppare e migliorare la propria curva di apprendimento

 

Perché la scherma?

1. nasce dal duello e ogni negoziazione nel mondo del lavoro è un confronto;

2. è una nobile arte nata come sfida all’ultimo sangue (perde chi muore) per poi trasformarsi (perde chi viene ferito per primo) fino ad arrivare all’attuale fase (scontro in massima sicurezza che vede vincitore chi tatticamente e strategicamente sconfigge l’avversario);

3. è l’unico sport che sembra individuale, ma non lo è (la gara a squadre e le metodologie di allenamento in gruppo sono fondamentali): in azienda siamo soli ma lavoriamo per la squadra;

4. è uno degli sport più difficili da insegnare, soprattutto a causa dei movimenti non comuni che rendono la sfida dei partecipanti ancora più interessante.

 

INFO ORGANIZZATIVE

E’ necessario un abbigliamento comodo: pantalone lungo e obbligatorio l’utilizzo di una felpa (anche leggera); scarpe da ginnastica.

 

I docenti

school   Luca Guerrasio

Marketing specialist, giornalista, formatore e Maestro di scherma.

Una laurea in marketing, una specializzazione in pubblicità, un master in tecniche della comunicazione e dell’informazione ed una specializzazione alla Luiss Business School in management sportivo.

Si occupa della costruzione di strategie di marketing per aziende e di strutturare percorsi di formazione manageriale. Ha lavorato, e collaborato, con realtà quali: Saatchi&Saatchi, Birra Peroni, Mercedes Benz, Trinity College Dublin, Istituto Superiore del Marketing, CONI, Federazione italiana scherma oltre che per diverse realtà sportive italiane e straniere.

Svolge attività di formazione e facilitazione. Appassionato ed ex atleta della nazionale di scherma, da diversi anni ha conseguito il titolo di Maestro di scherma ed insegna questa disciplina in Italia e all’estero.


Torna ai corsi

Iscriviti alla newsletter

No spam! Useremo questa newsletter solo per condividere informazioni davvero utili sulle nostre attività. Promesso!